Insalata di Polpo: Come si Prepara a Catania?

L'Insalata di Polpo, Fresca, Gustosa e Catanese

Uno dei piatti tipici al quale il vero catanese non sa rinunciare è l'Insalata di Polpo, una ricetta che vanta differenti varianti in tutta la Sicilia, ma che a Catania resta legata ad una lunga tradizione marinara.

L'insalata di polpo è una tipologia di insalata catanese che da sempre viene apprezzata e consumata dai catanesi che amano la qualità e la freschezza e che la mangiano o in casa o nelle trattorie del centro o del litorale. L'insalata di polpo rinfresca il palato e la mente, inebria i sensi e mantiene leggeri, tanto da essere considerata da molti come un antipasto da accompagnare rigorosamente col pane e da altri come un piatto unico da portare anche al mare.

Ma perché piace così tanto l'insalata di polpo? Eccone svelato il motivo!

U Puppu, Dalla Lampara alla Tavola Dei Catanesi

In dialetto "puppu", il polpo è da sempre il protagonista di ricche portate a base di pesce, di piatti unici e di antipasti ricchi e saporiti. Ma a Catania il polpo è soprattutto un prodotto a km 0, da gustare appena pescato dalle lampare e da condire solo con limone e sale.

Quelle lucine che si intravedono ancora oggi in mare oggi mentre si costeggia il litorale sono infatti quelle delle lampare, le piccole imbarcazioni provviste di lampade perché utilizzate per la pesca notturna, condotte da uomini esperti che perlustrano le acque locali alla ricerca di una testa luccicante da vendere al primo acquirente della giornata successiva.

E cosa c'è di più soddisfacente per il catanese verace che recarsi al porticciolo di Catania o ad Acitrezza e toccare con mano "u puppu vivu vivu" (il polpo ancora vivo)? O armarsi di borse da spesa e andare dal proprio rivenditore di fiducia della Pescheria per scegliere il polpo più lucido? A Catania tutto questo non è solo possibile, ma è una sana e tradizionale abitudine che non va trascurata se si vuole sempre mangiare polpo fresco e genuino sia a casa propria che in ogni trattoria locale.

Preparare l'Insalata di Polpo in casa è davvero semplice: basta non farlo cuocere tanto se no diventa duro (da qui il detto catanese "è comu u puppu, chiù vugghi chiù duro addiventa". Meglio fare attenzione e seguire la ricetta!

Preparazione dell'Insalata della Nonna

Per preparare l'Insalata di Polpo occorre un kg di polpo, un ciuffetto di prezzemolo, uno spicchio d'aglio, 2 coste di sedano, 2 carote, 10 g di capperi, 50 g di olive verdi, olio evo, succo di un limone, sale e pepe.

Una volta raccolti gli ingredienti e pulito bene il polpo, bisognerà congelarlo per renderlo più tenero.

- dopo due giorni, scongelare il polpo e cuocerlo in acqua e sale fino all'ebolizzione; 

- abbassare la fiamma e lasciarlo cuocere per 20/30minuti a seconda della dimensione del polpo stesso; 

-scolarlo e tagliarlo a tocchetti. 

-Lavare il sedano e tagliare le coste tenere in striscioline di mezzo centimetro di lato circa 

-lavare le carote, pelarle e tagliarle a cubetti grandi quanto quelli di sedano; 

-sciacquare i capperi e strizzarli bene; snocciolare le olive; tritare l’aglio e il prezzemolo 

-emulsionare l'olio con il succo di limone appena spremuto e il sale 

-mescolare tutti gli ingredienti, quindi condire con l'olio e il trito mescolando bene. 

Ecco l'Insalata di Polpo da servir e condividere con chi si vuole!

Siciliana Doc, amante della sua terra, sono laureata in Lettere Moderne e specializzata in Filologia Moderna. Diventata per passione una copywriter e on line editress, da sempre sono appassionata di scrittura, di letteratura, ma soprattutto della Sicilia. Ho collaborato con varie testate giornalistiche locali, che mi hanno permesso di coltivare le mie passioni