Raccolta differenziata e discariche abusive IV municipio: «Le telecamere da sole non bastano»

Secondo il presidente del IV municipio nei quartieri vi sono troppi criminali che, pur esistendo la raccolta differenziata, continuano a creare discariche abusive. Sono diversi i disagi, tra cui persino una pensilina dell’Amt oramai sommersa dai rifiuti.

A denunciare il tutto senza mezzi termini è il presidente del IV municipio Erio Buceti: «La raccolta differenziata è ormai una realtà pienamente consolidata in tutto il IV municipio di Catania. Per queste ragioni bisogna sanzionare chi, al contrario, vorrebbe un territorio invaso dai rifiuti. Quello che sta succedendo in via Casagrandi è assolutamente sconcertante. Alcuni criminali hanno letteralmente invaso l’area di sacchetti dell’immondizia ed ora è praticamente impossibile perfino sedersi all’interno della pensilina dell’Amt. Pochi metri più avanti in via Merlino vecchi mobili abbandonati e montagne di scatoloni impediscono di utilizzare i marciapiedi».

Secondo la nota del municipio: «In atto c’è un’ampia documentazione fotografica che rappresenta il dramma ecologico in atto e che presto verrà sottoposta all’attenzione dell'amministrazione comunale e della Società Supereco srl per sgomberare definitivamente i rifiuti presenti dai marciapiedi. Soprattutto in via Casagrandi è stato accertato che le telecamere di sicurezza da sole non bastano, serve la presenza delle forze dell’ordine soprattutto nelle ore notturne. Il lavoro che già stanno compiendo gli agenti della polizia municipale merita tutto il plauso dei cittadini ma qui la situazione è estremamente grave e, come tale, va affrontata con sistemi radicali».

Giornalista fanatico delle due ruote e della fotografia, pieno d'ideali e senza prezzo nel cartellino.