Patelle, i Pregiati e Proibiti Frutti di Mare della Tradizione Catanese

Le Patelle: i Frutti di Mare che Piacciono al Catanese Verace

A Catania si suole dire che con "Rizzi, pateddi e granci, spenni assai e nenti manci"; eppure per gli amanti del pesce locale e per tutti i catanesi veraci, la vera "maciata di pisci" prevede anche ricci, granchi e telline, e fino a qualche tempo fa anche le patelle.

Le Patelle di Mare: una Prelibatezza a Km 0

Chiamate "patelle" in tutta la Sicilia, questi molluschi, di 2 o 3 cm di diametro, vivono attaccati agli scogli, riscaldati dai raggi del sole e bagnati dalle onde del mare.

Come dimenticare che, in passato, grazie alla limpidezza delle acque del litorale catanese, era possibile mangiare le patelle direttamente in loco! Oggi, invece, le misure a tutela della risorsa ittica ne vietano la pesca in base ai seguenti decreti:

Decreto Legislativo 9 gennaio 2012, n. 4 e ss.mm.ii.:

- Legge del 28 luglio 2016, n. 154

- Legge del 21 maggio 2019, n. 44

(G.U. n. 123 del 28 maggio 2019)

Questo perché le patelle sono dei depuratori di acqua salata, e raccoglierle significa apportare un danno all'ecosistema marittimo.

Spaghetti con patelle

Patelle di Mare: Ricetta

Le patelle sono un piatto povero, ed oggi proibito.

Ricercando tra le ricette tradizionali catanesi di un tempo, possiamo trovare diversi modi su come cucinare le patelle, ma a renderle protagoniste è soprattutto l'accostamento con gli spaghetti. Per preparare "a pasta che pateddi" occorrono: 350 gr di spaghetti o linguine; 1,5 Kg di patelle con tutto il guscio; 300 gr di pomodorini ciliegino o datterino; un ciuffetto di prezzemolo; 2/3 spicchi d’aglio; 1 bicchiere di vino bianco secco; olio d’oliva extravergine; peperoncino; sale. 

Preparazione

Per la preparazione bisogna: 

-lavare le cozze patelle in abbondante acqua corrente; 

-in una larga padella preparare un soffritto d'aglio e peperoncino 

-aggiungere i pomodorini ed il prezzemolo e coprire con il coperchio per pochi minuti 

-appena i pomodorini saranno appassiti, aggiungere le patelle con tutto il guscio e sfumare con il vino; 

-abbassare la fiamma per circa 10 minuti, aggiungendo il sale a piacere. 

-togliere i gusci e aggiungere i molluschi nella pasta al dente. 

-saltare tutto in padella e cospargere di prezzemolo fresco tritato finemente. 

Ecco che, da soli o in compagnia, "a pasta che pateddi" sarà pronta per essere gustata!

Ma qual è il prezzo delle patelle?

Patelle di Mare Prezzo

Il prezzo delle patelle di mare si aggira intorno agli 80-100 euro al kg

Catanese Doc e amante della sua terra, sono laureata in Lettere Moderne e specializzata in Filologia Moderna. Diventata per passione una copywriter e on line editress, da sempre sono appassionata di scrittura, di letteratura, ma soprattutto della Sicilia. Ho collaborato con varie testate giornalistiche locali, che mi hanno permesso di coltivare le mie passioni