Superbonus del 110%: il comitato Romolo Murri sollecita il Comune di Catania a velocizzare i i tempi burocratici delle pratiche

Il Comitato Cittadino "Romolo Murri" ha avanzato delle richieste al Comune di Catania circa il Superbonus del 110% e le tempistiche legate alla sua presentazione.

Secondo quanto considerato dal Presidente Vincenzo Parisi infatti, è necessario approntare tutte le procedure necessarie per velocizzare i tempi burocratici delle pratiche.

L'allarme lanciato dal Comitato sottolinea i tempi biblici che i cittadini sono costretti ad attendere per ottenere il beneficio, che potrebbero essere ridotti mediante la costituzione di un ufficio speciale specifico per istruire le pratiche del Superbonus del 110% in tempi rapidi.

Richiedendo la creazione di questo apposito ufficio, il Presidente Parisi ha ricordato che si tratta "di una riforma importante che contribuirebbe a migliorare il decoro della città ed a limitare enormemente le brutture architettoniche per attivare l’iter procedurale l’esperto deve fare richiesta agli atti presso l’ufficio Urbanistica del comune di Catania. Da qui iniziano i tempi biblici, aggravati pure dall’emergenza Covid, che di fatto scoraggiano chiunque. Enormi lungaggini burocratiche a fronte di scadenze molto strette".

E ha aggiunto che si tratta "di denaro che potrebbe confluire nelle casse di Palazzo degli Elefanti in un periodo in cui il comune si trova in dissesto". Si chiede quindi Parisi "cosa sta facendo l’amministrazione per sopperire a queste mancanze? Quali mezzi bisogna mettere in atto per assumere il personale necessario a garantire a tante famiglie, in un periodo di crisi come questo, un reddito certo seppur limitato nel tempo?" Domande legittime che meritano risposte immediate da parte dell’amministrazione".

Catanese Doc e amante della sua terra, sono laureata in Lettere Moderne e specializzata in Filologia Moderna. Diventata per passione una copywriter e on line editress, da sempre sono appassionata di scrittura, di letteratura, ma soprattutto della Sicilia. Ho collaborato con varie testate giornalistiche locali, che mi hanno permesso di coltivare le mie passioni