Festa di Sant'Agata: pittore di origini indiane dona omaggio alla Città di Catania

È di origini indiane, l'artista che oggi, in occasione dell'inizio delle celebrazioni agatine, ha rivolto un omaggio alla città di Catania.

Accolta dalle massime autorità civili del capoluogo etneo, dall'Arcivescovo Gristina e dalle massime autorità della Regione Sicilia, la giovane pittrice Bindù Anna Cavalieri ha donato al Comune alcuni dipinti che raffigurano Sant'Agata e invocano la protezione della Santa Patrona sulla città e i fedeli in un periodo fortemente gravato dall'emergenza Covid-19.

La consegna dell'omaggio, che rientra nell'ambito dei festeggiamenti a porte chiuse dedicati alla Patrona di Catania, si è tenuta presso il Palazzo degli Elefanti e ha rappresentato un momento di condivisione interculturale.

L'artista di origini indiane ha voluto offrire le sue opere alla siciliana Catania per ringraziarla di averla ospitata e alla Sicilia tutta per averla adottata all'età di 2 anni. In rappresentanza della Regione Sicilia, alla cerimonia hanno presenziato anche il Presidente Nello Musumeci, l'Assessore Ruggero Razza e il commissario per il Covid Pino Liberti.

Un dono culturale che la Cavalieri ha voluto offrire per dare continuità al percorso di devozione alla Santa Patrona tracciato dalla mamma adottiva, recentemente scomparsa.

Catanese Doc e amante della sua terra, sono laureata in Lettere Moderne e specializzata in Filologia Moderna. Diventata per passione una copywriter e on line editress, da sempre sono appassionata di scrittura, di letteratura, ma soprattutto della Sicilia. Ho collaborato con varie testate giornalistiche locali, che mi hanno permesso di coltivare le mie passioni