Piazza delle Universiadi. Cardello: "Un vero monumento al degrado e all'abbandono"

"In piazza delle Universiadi non è rimasto quasi più nemmeno un gioco per bambini. Stessa cosa si può dire per le panchine. Un vero e proprio monumento al degrado e all’abbandono a pochi passi dal Campo Scuola di Picanello".

Con queste parole, il Consigliere del II Municipio di Catania, Andrea Cardello lancia il suo grido all'Amministrazione comunale, chiedendo di mettere in sicurezza l'intera area.

La richiesta di intervento rivolta alla Giunta dal consigliere di "Italia viva" prevede un piano di recupero ampio e articolato che tenga conto delle esigenze della cittadinanza che fruirà dell'area.

Come dichiarato dal consigliere Cardello, infatti "qui prima c’era una bambinopoli e un campo di playground, oggi l’erba è talmente alta che quasi inghiotte completamente la struttura. Parliamo di trasformare piazza delle Universiadi in piazza della Legalità ma per farlo servono i giusti interventi di riqualificazione. Opere che, oltre alla rimozione dell’arredo urbano danneggiato e all’istallazione di nuovi giochi, deve prevedere un efficace sistema di videosorveglianza. Al quartiere spetterà poi il compito di farla propria e preservarla da certi comportamenti incivili del passato che l’hanno ridotta in questo stato".

In dettaglio, la messa in sicurezza di Piazza delle Universiadi permetterà invece di coprire le numerose buche presenti, di eliminare le vetrate frantumate, di bonificare la bambinopoli dai rifiuti, di ripristinare la fontana, di rimuovere le scritte sui muri e sui pavimenti e di valorizzare il parcheggio sotterraneo.

Catanese Doc e amante della sua terra, sono laureata in Lettere Moderne e specializzata in Filologia Moderna. Diventata per passione una copywriter e on line editress, da sempre sono appassionata di scrittura, di letteratura, ma soprattutto della Sicilia. Ho collaborato con varie testate giornalistiche locali, che mi hanno permesso di coltivare le mie passioni