Omicidio Fava, il Comune di Catania ricorda il giornalista ucciso dalla mafia

Ricorre oggi l'anniversario dell'omicidio di Giuseppe Fava, giornalista e scrittore ucciso dalla mafia a Catania il 5 gennaio del 1984.

E in occasione della ricorrenza il Comune di Catania onorerà il suo ricordo, deponendo un mazzo di fiori nell'uogo dell'omicidio.

Oggi pomeriggio alle ore 17:00 il Sindaco Salvo Pogliese e l'A,mministrazione comunale di Catania si recheranno sul posto in segno di rispetto nei confronti di una personalità importante e dalle idee sempre vive.

"Le coraggiose idee di Giuseppe Fava sono ancora vive nei cuori dei siciliani e dei catanesi onesti, che non si arrendono alle prevaricazioni della violenza", ha detto Pogliese, sottolinenando come "l’omaggio perenne a un sacrificio estremo segna ancora la linea dell’impegno sociale e civile di chi auspica una terra finalmente liberata dalla mala pianta della mafia".

"Con immutata e sincera partecipazione emotiva, 37 anni dopo" ha concluso il Sindaco di Catania "viene ricordata l’uccisione per mano mafiosa di un valoroso giornalista e intellettuale, libero da condizionamenti nella denuncia del malaffare e delle influenze negative della criminalità organizzata nel tessuto produttivo e istituzionale".

Catanese Doc e amante della sua terra, sono laureata in Lettere Moderne e specializzata in Filologia Moderna. Diventata per passione una copywriter e on line editress, da sempre sono appassionata di scrittura, di letteratura, ma soprattutto della Sicilia. Ho collaborato con varie testate giornalistiche locali, che mi hanno permesso di coltivare le mie passioni