Biblioteca Casa di Quartiere a Catania: questo è quello che prevede il progetto culturale

"Biblioteca Casa di Quartiere. Cultura, Innovazione e Inclusione per una Economia Circolare" è il progetto culturale finanziato con fondi del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Mibact) e sviluppato dalla direzione Cultura e dall'ufficio Sistema Bibliotecario- Film Commission.

L'iniziativa propone la realizzazione di tre corsi gratuiti di dizione, fotografia e scenografia, i cui termini per iscriversi sono in scadenza e le cui modalità offriranno un'occasione di sviluppo personale a quanti fossero interessati.

I percorsi previsti dal progetto sono rivolti a tutti i cittadini maggiorenni, che possono aderire entro il 12 gennaio, per i moduli di fotografia e scenografia, o il 18 gennaio, per il percorso di dizione, inviando le loro richieste via email all'indirizzo [email protected] sulla base dei modelli di domanda e degli avvisi già pubblicati nel sito del Comune di Catania o telefonando per ricevere ulteriori informazioni al numero 0957151846.

I corsi saranno svolti in presenza, presso i locali della biblioteca Bellini di via Antonino di Sangiuliano 307 o a distanza nel rispetto della normativa anti Covid vigente.

Prendendo a riferimento il romanzo di Italo Calvino "Le città invisibili", il percorso formativo di dizione "L'Arte di dire con Arte", dell'associazione Retablo, sarà svolto in 14 incontri della durata di 2,5 ore ognuno; il corso di fotografia, affidato all'Accademia di Belle Arti, ha una durata di 50 ore e Il workshop sulla scenografia sostenibile, affidato anche questo all'Accademia di Belle Arti, è articolato in 90 ore complessive.

Catanese Doc e amante della sua terra, sono laureata in Lettere Moderne e specializzata in Filologia Moderna. Diventata per passione una copywriter e on line editress, da sempre sono appassionata di scrittura, di letteratura, ma soprattutto della Sicilia. Ho collaborato con varie testate giornalistiche locali, che mi hanno permesso di coltivare le mie passioni