Sport: un momento storico per Picanello

La riqualificazione del Campo scuola di via Grasso Finocchiaro rappresenta "un momento storico non solo per l’atletica leggera ma anche per il quartiere di Picanello e l’intera città di Catania" come l'assessore allo sport Sergio Parisi ha evidenziato stamattina.

Presente in loco nella doppia veste di assessore allo sport e alle politiche comunitarie per l'inaugurazione del cantiere e la sua consegna alla ditta esecutrice dei lavori di ammodernamento del campetto di atletica leggera di Picanello, Parisi ha rappresentato la volontà dell'intera Amministrazione Comunale di Catania, consapevole del precario stato in cui versa la struttura.

"Un progetto di radicale riqualificazione di un impianto realizzato negli anni ’60 che diventa un fatto concreto che vogliamo diventi simbolo di rinascita"- ha aggiunto l'assessore- "Una finalità sociale che ha guidato la scelta dei mesi scorsi della giunta, con il sindaco Salvo Pogliese in testa, di inserire nel piano della rimodulazione dei fondi comunitari questo e altri interventi a favore di quartieri con maggiori necessità di attenzione".

Alla consegna dei lavori hanno partecipato anche il presidente della commissione consiliare sport e cultura Giovanni Grasso, il consigliere comunale Daniele Bottino, i presidenti dei Municipi 2° e 3°, Massimo Ruffino e Paolo Ferrara, il delegato del Coni Enzo Falzone, il presidente della Fidal Giuseppe Sciuto, il dirigente tecnico comunale Fabio Finocchiaro e il funzionario comunale addetto agli impianti sportivi Roberto Marzà.

Come concluso da Parisi, si tratta di "un risultato frutto di un lavoro di squadra e di sinergia tra le direzioni comunali, come anche accaduto per l’apertura di questo cantiere in sinergia tra la Direzione politiche comunitarie e quella allo Sport entrambi diretti dall’ingegnere Fabio Finocchiaro e la ragioneria generale con l’ufficio appalti, che ha consentito in tempi rapidi, appena cinque mesi dalla delibera di finanziamento alla consegna dei lavori, l’avvio del cantiere per riqualificare un impianto che deve tornare a essere il fiore all’occhiello dell’atletica siciliana".

Catanese Doc e amante della sua terra, sono laureata in Lettere Moderne e specializzata in Filologia Moderna. Diventata per passione una copywriter e on line editress, da sempre sono appassionata di scrittura, di letteratura, ma soprattutto della Sicilia. Ho collaborato con varie testate giornalistiche locali, che mi hanno permesso di coltivare le mie passioni