Scommesse a Caltagirone, la Guardia di Finanza arresta un uomo (ecco perché)

È del calatino l'uomo che è stato intercettato e fermato dalla Guardia di Finanza perché coinvolto nelle scommesse online.

A insospettire gli uomini della Gf di Caltagirone non è stata tanto l'attività che l'uomo intratteneva sul web, ma quanto piuttosto l'ingente somma di denaro puntata per una scommessa sportiva.

L'uomo disoccupato avrebbe puntato infatti quasi 130mila euro in cinque anni e contemporaneamente avrebbe percepito indebitamente il Reddito di cittadinanza concesso dallo Stato.

La scoperta della Guardia di finanza di Caltagirone è avvenuta durante i controlli delle Fiamme gialle sul grosso scommettitore, capace di giocare 129.547 euro su gare sportive online nell'ultimo cinquennio, riuscendo ad accumulare un reddito non dichiarato di 45.687 euro.

L'uomo, segnalato all'Inps e all'Agenzia delle Entrate, deve rispondere ora di truffa ai danni del Fisco e restituire le somme ricevute in modo indebito.

Catanese Doc e amante della sua terra, sono laureata in Lettere Moderne e specializzata in Filologia Moderna. Diventata per passione una copywriter e on line editress, da sempre sono appassionata di scrittura, di letteratura, ma soprattutto della Sicilia. Ho collaborato con varie testate giornalistiche locali, che mi hanno permesso di coltivare le mie passioni