Gravina di Catania, il Comune dice sì all'efficienza energetica degli edifici pubblici (ecco come)

Nell'ambito del progetto per incentivare l'efficienza energetica negli edifici pubblici, l'Amministrazione comunale di Gravina di Catania ha dato il via ai lavori di sostituzione degli infissi dell'istituto scolastico comprensivo "G.Tomasi di Lampedusa".

Il Sindaco Massimiliano Giammusso e il vicesindaco con delega alle Manutenzioni Rosario Condorelli si sono personalmente recati presso la sede centrale della scuola per dare il via all'intervento di efficientamento energetico, che prevede la sostituzione degli infissi e delle schermature.

I lavori sono stati finanziati "con i fondi della cosiddetta norma Fraccaro, inserita all'interno del "Decreto Crescita" e che ha assegnato risorse ai Comuni anche per interventi finalizzati al risparmio energetico degli edifici pubblici. Grazie anche alla competenza del nostro 5° Servizio abbiamo ottenuto i fondi previsti per la realizzazione dell'intervento" come dichiarato dal Primo cittadino.

In dettaglio, come spiegato dal vicesindaco Rosario Condorelli, l'intervento consisterà nella sostituzione "degli attuali infissi in alluminio e vetro singolo, con nuovi infissi a taglio termico e vetro-camera che apporteranno una notevole riduzione della dispersione termica nell'edificio scolastico con conseguente diminuzione dei consumi energetici".

Un sostanziale contributo alla realizzazione del progetto è stato fornito in particolare dal geometra Salvatore Contrafatto, dall'ingegnere Marco Scalirò e dal geometra Salvatore Di Dio che si occuperà della direzione dei lavori.

Catanese Doc e amante della sua terra, sono laureata in Lettere Moderne e specializzata in Filologia Moderna. Diventata per passione una copywriter e on line editress, da sempre sono appassionata di scrittura, di letteratura, ma soprattutto della Sicilia. Ho collaborato con varie testate giornalistiche locali, che mi hanno permesso di coltivare le mie passioni