Droga a Catania: a Librino spaccio e tecnologia vanno a braccetto

Spaccio di droga all'avanguardia presso il popolare quartiere catanese di Librino, dove gli uomini della Questura di Catania hanno scoperto un innovativo modo di eludere i controlli nell’ambito di un servizio di prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

L'azione di contrasto condotta dalla Polizia ha permesso di risalire infatti ad impianti di video sorveglianza, appositamente installati nei pressi delle abitazioni per tenere sotto controllo la zona e per evitare di ricevere visite inaspettate.

In seguito ad un controllo effettuato dal personale del Commissariato di P.S. di Librino, sollecitato da numerose segnalazioni giunte in centrale, gli uomini della Questura di Catania hanno effettuato un sopralluogo nel Viale Grimaldi, presso l'immobile segnalato che era stato adibito a luogo di spaccio e controllato da uomini che hanno opposto resistenza al fine di consentire ad un altro uomo di disfarsi della sostanza stupefacente che deteneva presso la sua abitazione.

Nei confronti di quest'uomo, identificato come l'organizzatore, è stata emessa dal Questore la Misura di Prevenzione dell’Avviso Orale nella forma aggravata con l’imposizione di rimuovere immediatamente l’impianto di video sorveglianza.

A confermare le ipotesi della Polizia è stato il ritrovamento nell'abitazione di numerosi oggetti utili per il confezionamento dello stupefacente, oltre al già menzionato ed efficiente impianto di videosorveglianza esterna.

Catanese Doc e amante della sua terra, sono laureata in Lettere Moderne e specializzata in Filologia Moderna. Diventata per passione una copywriter e on line editress, da sempre sono appassionata di scrittura, di letteratura, ma soprattutto della Sicilia. Ho collaborato con varie testate giornalistiche locali, che mi hanno permesso di coltivare le mie passioni