Chiesa di San Nicolò la Rena di Catania: previsto restauro di alcune parti

La Giunta comunale di Catania, presieduta dal vicesindaco Roberto Bonaccorsi, ha deliberato, l'atto di indirizzo per il restauro dei tre grandi portoni degli inizi del XIX secolo, presenti nel prospetto principale che si affaccia su piazza Dante.

Su proposta dell'assessore alla Cultura Barbara Mirabella, i tre portoni presenti nell'imponente facciata a metà tra tardo Barocco siciliano e Neoclassicismo della Chiesa monumentale di San Nicolò l'Arena saranno sottoposti a mirati interventi di restyling.

Il costo previsto per gli interventi di restauro delle porte principali è pari a 35 mila euro, finanziati con la tassa di soggiorno che è destinata a interventi in materia di turismo e di manutenzione riguardanti anche la fruizione e il recupero dei beni culturali.

In conseguenza al deterioramento del materiale ligneo causato dall’esposizione agli sbalzi igro-termici e alle intemperie, l'Amministrazione comunale di Catania ha compreso l'urgenza e la necessità dell'intervento di restauro sui tre ingressi.

In dettaglio, il progetto prevede la pulitura, il consolidamento e la ricostruzione delle parti decorative deteriorate, l’intonazione cromatica delle parti integrate secondo le indicazioni della Soprintendenza, la verifica, lubrificazione e registrazione degli elementi di movimentazione e chiusura delle porte (cardini, cerniere, serrature), la revisione di tutti gli elementi meccanici ed estetici presenti sui portoni, e la regolare rimessa in funzione di apertura e chiusura di tutte le ante. Saranno anche ripristinati alcuni dei gradoni di accesso al monumento.

Catanese Doc e amante della sua terra, sono laureata in Lettere Moderne e specializzata in Filologia Moderna. Diventata per passione una copywriter e on line editress, da sempre sono appassionata di scrittura, di letteratura, ma soprattutto della Sicilia. Ho collaborato con varie testate giornalistiche locali, che mi hanno permesso di coltivare le mie passioni