Nubifragio a Catania: Confindustria stila le stime dei danni alle imprese

Aziende catanesi in ginocchio ed economia locale ancora più in crisi a causa del maltempo dei giorni scorsi.

A stilare il drastico resoconto è il presidente di Confindustria Catania Antonello Biriaco, che ha evidenziato la reale gravità della situazione.

Sono "decine le imprese catanesi messe in ginocchio dal nubifragio che si è abbattuto sulla città e molti gli stabilimenti produttivi della zona industriale che risultano ancora chiusi a causa dei forti allagamenti e dei disagi alla rete idrica ed elettrica" ha detto.

Come sottolineato da Biriaco, seppur "nei quartieri più colpiti dal maltempo, villaggio Santa Maria Goretti e San Giuseppe La Rena, si contano danni molto ingenti anche tra le nostre imprese, a soffrire pesantemente, ancora una volta è l'area industriale di Pantano d'Arci, già flagellata da una condizione di disagio cronico".

Ma Confindustria non si perde d'animo e dimostra il proprio sostegno alle imprese locali, iniziando dalla conta dei danni subiti ed "operando in collegamento con l'amministrazione cittadina e con le istituzioni locali per avere un quadro definito della situazione e ottenere i giusti ristori".

Catanese Doc e amante della sua terra, sono laureata in Lettere Moderne e specializzata in Filologia Moderna. Diventata per passione una copywriter e on line editress, da sempre sono appassionata di scrittura, di letteratura, ma soprattutto della Sicilia. Ho collaborato con varie testate giornalistiche locali, che mi hanno permesso di coltivare le mie passioni