Insolito piano di rapina a Paternò: due ladri incastrati dalle telecamere

Nessun successo per il piano allestito nei dettagli da due giovani di Paternò che, lo scorso agosto, hanno assalito e rapinato il titolare di un'area di servizio.

Pensando di poterla farla franca, il 18enne Jonathan Emanuele Santanocito e il 22enne Vito Longhitano hanno portato a termine la rapina indossando abiti invernali, insoliti nel periodo estivo, per poi fuggire a cambiarsi.

I due ingenui ladri non si sono accorti però dell'occhio scrutatore delle telecamere di sicurezza della zona, che hanno ripreso la loro fuga e hanno permesso ai Carabinieri della compagnia locale di identificarli e di arrestarli.

Le immagini hanno confermato che i fuggitivi fossero i due ragazzi con addosso i pesanti vestiti fuori stagione, come testimoniato dallo stesso titolare derubato e hanno permesso alle autorità competenti di identificarli.

In esecuzione di un'ordinanza restrittiva del Gip di Catania, i ragazzi sono stati fermati per aver immobilizzato la loro vittima e avergli estorto 660 euro ed accusati di rapina aggravata in concorso. Le autorità hanno disposto il carcere per il diciottenne Santonocito e i domiciliari per il ventiduenne Longhitano.

Catanese Doc e amante della sua terra, sono laureata in Lettere Moderne e specializzata in Filologia Moderna. Diventata per passione una copywriter e on line editress, da sempre sono appassionata di scrittura, di letteratura, ma soprattutto della Sicilia. Ho collaborato con varie testate giornalistiche locali, che mi hanno permesso di coltivare le mie passioni