Estorsione ed usura ai danni di un ristoratore: arrestato un 56enne

La Guardia di Finanza del comando provinciale di Catania ha arrestato un 56enne per estorsione e usura.

Francesco Caccamo è stato fermato e accusato di aver prestato 19mila euro ad un ristoratore locale in grave difficoltà economica ad un tasso di interesse annuo superiore al 120%.

Le indagini hanno permesso agli uomini del Gico del nucleo di Polizia economica finanziaria delle Fiamme gialle di catturare l'usuraio in flagranza di reato, mentre percepiva la prima rata dalla sua vittima.

Secondo le accuse della Procura di Catania che ha coordinato le indagini, Caccamo è colpevole anche di avere minacciato di gravissime ritorsioni l'imprenditore e i suoi familiari nel caso in cui la vittima non avesse fatto fronte al debito contratto.

L'indagato, per il quale il Gip ha disposto il carcere, deve ora rispondere anche del ritrovamento di circa 5 mila euro in contanti, 10 assegni per complessivi 60 mila euro, smartphone e di documenti, che sono stati rinvenuti nella sua abitazioni dagli investigatori.

Catanese Doc e amante della sua terra, sono laureata in Lettere Moderne e specializzata in Filologia Moderna. Diventata per passione una copywriter e on line editress, da sempre sono appassionata di scrittura, di letteratura, ma soprattutto della Sicilia. Ho collaborato con varie testate giornalistiche locali, che mi hanno permesso di coltivare le mie passioni